Vai ai contenuti

Menu principale:

Poesie


(carta del docente e 18app)

Lasciate che le conchiglie
Salvatore Sciandra

ISBN: 9791259660015 15 euro
pag 344  350 g


Tu che mi dovevi amare
video1  video2

Maria Antonietta D’Onofrio
recensioni
ANTEPRIMA LIBRO (SCARICA)

ISBN: 9788896708477 10 euro
premi letterari
pag 100  170 g

PAGINA FACEBOOK

Le passioni di un cantautore
Di Gian Franco Riva
ISBN: 9788896708934 10 euro
pag 48  110 g

PAGINA FACEBOOK

Quando ci si lascia trastullare dalla convinzione di domani lo farò, si finisce sempre col realizzare nulla o poco. Così è stato con la produzione poetica che per tanto tempo è rimasta chiusa nei cassetti della mia scrivania, ma che oggi propongo in una raccolta antologica delle Raccolte. È, questo mio mondo, fatto di poesia scritta in lingua italiana, in vernacolo, nelle lingue francese e spagnola . Una poesia nata dai vagabondaggi di un clochard di versi, che saccheggia a piene mani nello scrigno delle esperienze vissute, dei minuscoli oggetti della sua religione per riproporre, per prima a se stesso, la dolce e contrastata via dell'esistenza. Poesia delle piccole cose, dei piccoli sentimenti reali che servono come dati essenziali per poterla accettare o, magari, rigettarla completamente come non-poesia. Poesia descrittiva, se ci soffermiamo a voler assaporare come vengono offerte le immagini e gli stessi eroi dei versi. Poesia del reale, che in qualche occasione assume l'aspetto del fantastico, ripercorrendo i sentieri delle fiabe. Poesia realista che si sostanzia in fine in una nuova stagione poetica che assume le sembianze di poesia Crepuscolar-Decadente.

“Tu che mi dovevi amare” è un canto che, nella musica nascosta di questa prima raccolta di poesie di Maria Antonietta D’Onofrio, vuole essere una carezza e un gesto d’amore verso i tristi numeri della violenza sulle donne. Tutti quei numeri che sono sogni strappati, vite dal profumo interrotto. Un canto di strada, distorto dall’orrore e dal dolore, ma libero di rivendicare la propria identità e la propria diversità nell’universo genere umano. Un canto di speranza che richiama tutti a interrogare le proprie coscienze e a condannare qualunque forma di violenza. Un canto sulla forza mai domata delle donne, ostinate guerriere che lottano per il futuro. Che mai più, sia dipinto con il rosso del loro sangue.






Pensieri di un sensibile cantautore espressi in una selezione di testi poetici in cui l’ alternanza di immagini evocative dagli svariati colori fanno a nascondino nelle varie sfumature della vita.

Gli scritti proposti sono alcuni testi di sue canzoni, inedite alcune e altre pubblicate in vari anni, i più rappresentativi, espressi prima in vari progetti e formazioni musicali e ora stampate su di un libro per essere letti da un pubblico attento, dedicato e sensibile.






Albagia
Maria Antonietta D’Onofrio
recensioni
ANTEPRIMA LIBRO (SCARICA)

ISBN: 9788896708644 10 euro
pag 156  170 g

PAGINA FACEBOOK

Porgimi il braccio
amore mio,
per un valzer sulle note
di un rock.
Siamo stati davvero
felici, quando pensavamo
di cambiare il mondo.


Torna ai contenuti | Torna al menu